Funghi essiccati

Nella ricca dispensa de il Viaggiator Goloso puoi trovare anche i funghi essiccati, in particolare i porcini extra e i porcini speciali. I funghi essiccati de il Viaggiator Goloso hanno un sapore e un profumo unici e raffinati, come quelli dei funghi appena raccolti. Pregiati, gustosi e prelibati, si prestano a preparare tantissimi piatti, capaci di sorprendere tutti.

Funghi Secchi Porcini Extra

Funghi Secchi Porcini Extra

Funghi secchi porcini extra firmati il Viaggiator Goloso sono la migliore selezione di porcini essiccati. Perfetti primi e secondi dal sapore straordinario.

Scopri di più
Scopri di più
Funghi secchi porcini speciali

Funghi secchi porcini speciali

I funghi secchi porcini speciali firmati il Viaggiator Goloso sono la migliore selezione di porcini essiccati secondo i metodi naturali tradizionali.

Scopri di più
Scopri di più

I funghi secchi porcini extra e i funghi secchi porcini speciali sono i funghi essiccati firmati da il Viaggiator Goloso. Dal sapore intenso e il profumo unico, sono capaci di creare piatti raffinati dal successo assicurato. Si sbaglia chi pensa che le tagliatelle, i risotti o le pappardelle ai funghi porcini siano piatti esclusivamente autunnali. I funghi secchi porcini extra e i funghi secchi porcini speciali de il Viaggiator Goloso sono funghi pregiati, che mantengono inalterati tutto il loro sapore e la loro freschezza. Gustosi e profumati, buoni come quelli appena raccolti, sono gli ingredienti che in ogni momento dell’anno sanno risolvere un pranzo o cena con gli amici dell’ultimo minuto.

Farli rinvenire è un rituale

I funghi secchi rilasciano più sapore di quelli freschi, ma è importante farli rinvenire senza fretta e mai in acqua bollente. La temperatura dell’acqua troppo calda farebbe perdere ai funghi sia il sapore sia la consistenza. I funghi secchi porcini extra e i funghi secchi porcini speciali firmati il Viaggiator Goloso vanno immersi in una ciotola d’acqua tiepida per una trentina di minuti, quando pian piano torneranno ad avere il loro aspetto originario. Dopodiché strizzali e solo a questo punto puoi cucinarli nel modo che più preferisci.

Cucinarli è un’arte

Ma che cosa fare dell’acqua in cui avevi messo in ammollo i funghi? Dipende da quanto vuoi rendere intenso il profumo e il sapore del tuo piatto. Se dopo aver fatto rinvenire i funghi decidi di usare l’acqua di ammollo, ricordati soltanto di filtrarla con un colino a maglie strette, per eliminare possibili impurità: è sempre possibile che dalla raccolta rimanga qualche residuo di terra. A questo punto puoi usare l’acqua di ammollo per esempio per cuocere i funghi oppure puoi aggiungerla all’acqua in cui cuoci le tagliatelle o le pappardelle. Infine, puoi aggiungere al risotto l’acqua di ammollo dei funghi insieme con il brodo caldo di carne o vegetale. Con i funghi secchi porcini extra e i funghi secchi porcini speciali firmati il Viaggiator Goloso otterrai un primo piatto dal sapore insuperabile e dal profumo ineguagliabile.