Saltata con aglio per condire le piccole frittate di fine inverno, nei minestroni e in torte salate, ho scoperto la borragine soltanto da adulta: il suo gusto mi ha conquistata talmente tanto da preferirla addirittura agli spinaci nel classico ripieno dei ravioli.
Amo condirli con questo pesto che potrete aggiustare al vostro gusto semplicemente variando le proporzioni o sostituendo i frutti secchi.
Se in stagione, potete decorarla con i suoi fiori azzurri altrimenti sbizzarritevi con erbe aromatiche.


Amo i bouquet di consistenze e sapori: la morbidezza del raviolo la croccantezza della frutta secca e l'inaspettata presenza dell'uvetta mi rammentano un delicato mazzo di fiori di campo, perfetto nella sua varietà e imprecisione
  • Immagine carosello 1
  • Immagine carosello 2
  • Immagine carosello 3

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
  • 250 g di ravioli di borragine il Viaggiator Goloso
  • 50 g di gherigli di noce
  • 50 g di mandorle
  • 15 g di pinoli
  • Olio evo qb
  • 25 g di uvetta
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato il Viaggiator Goloso
  1. Unite la frutta secca (tenendone un po' da parte per la decorazione) , il parmigiano e l'olio e fate girare nel bicchiere del frullatore a immersione. Se occorre anziché olio potete aggiungere uno o due cucchiai dell'acqua di cottura.
  2. Triturate grossolanamente la frutta secca che avete tenuto da parte.
  3. Lessate i ravioli in acqua salata, scolate velocemente e passateli nel pesto in una ciotola calda aggiungendo un cucchiaio d' olio a crudo e l'uvetta precedentemente rinvenuta in acqua e strizzata.
  4. Decorate con la granella e servite.