Il giorno in cui il Viaggiator Goloso ha messo piede nel Pastificio Novella per la prima volta, sapeva che stava per scrivere un nuovo e importante capitolo della sua storia di gusto. Tutto era perfetto: il profumo della salsedine, la brezza della costiera ligure, e una magnifica distesa di trofie che riposavano pigramente all’ombra, protette dall’arsura del sole di luglio.
Immagine 1

Amore a prima vista

Il pastificio sorge abbarbicato su una stradina che fiancheggia la costa e si spinge nell’entroterra, al culmine di un gomitolo di salite che sembrano voler avvicinare chi le percorre sempre più al cielo per contemplare meglio l’azzurro del mare. Il profumo dei giardini e le fronde delle palme che sbucano dai cortili invitano a raccogliersi in una dimensione di placido benessere.

il Viaggiator Goloso aveva
finalmente trovato le sue trofie.

Le materie prime utilizzate dal Pastificio Novella vengono accuratamente selezionate tra le aziende di Sori e dintorni, e vengono quotidianamente controllate per assicurare un prodotto sano e rispettoso dei più alti standard di qualità. La ricetta delle trofie di Sori esclude additivi di qualsiasi tipo ed è per questo motivo che è importante gustarle a pochi giorni dalla preparazione, proprio come quelle fatte in casa. Le trofie sono un alimento semplice, che nasce dalla felice unione di acqua e farina, sotto lo sguardo paziente del tempo. E nient’altro.


Siamo di Sori.
Da sempre.

Nato nel 1903, il pastificio oggi è portato avanti dai nipoti di Natale Novella, mentre la quarta generazione è già al lavoro. Aperto inizialmente come luogo di vendita e produzione di pasta secca con annessa bottega, dopo quarant’anni di felice attività, inizia a produrre anche pasta fresca.

Immagine 2

Le persone del Pastificio Novella

La lavorazione delle trofie avviene ancora oggi con gli stessi gesti del passato, con meccaniche progettate ad hoc per replicare le movenze delle mani sapienti che hanno dato forma alla fortuna del Pastificio. L’azienda dà lavoro a più di sessanta persone, tutte impegnate nella produzione di prodotti tipici della zona: pasta, pasta ripiena e salse locali.

Negli anni cinquanta, si ebbe l’intuizione di affiancare alla produzione di pasta secca le trofie fresche. Venivano fatte a mano dalle donne di Sori e dei paesi vicini. L'idea era tanto semplice quanto efficace: "gli si portava la farina a casa, e il giorno seguente si ritiravano le Trofie di Sori".


...gli si portava la farina
a casa e il giorno dopo
si ritiravano le 'trofie di Sori'

Le Trofie di Sori

Il sapore inimitabile della tradizione: preparata con pochi semplici ingredienti, tutti selezionati e genuini. Una pasta ottenuta secondo una ricetta speciale, la stessa che si tramanda da secoli.

Prodotto immagine
Vai alla pagina del prodotto